LUCAS VAN LEYDEN (1494-1533)
Marte Venere e Cupido, 1530
Bulino, mm 187×242. Stato: II/IV

Bellissima prova di questo splendido soggetto profano del maestro fiammingo. Il segno
risulta nitido e contrastato, qualità che permette di cogliere tutte le sfumature tonali del
bulino graffiato di Luca di Leida. Il foglio si presenta in discrete condizioni di
conservazione con alcuni strappi richiusi e il rifacimento dell’angolo in basso a destra
perfettamente restaurato. La prova, completa di tutta la parte incisa, reca l’indirizzo
dello stampatore Petri ed è impressa su carta vergellata cinquecentesca. Negli stati
successivi l’indirizzo verrà prima abraso,
poi sostituito con quello dello stampatore Wyngaerde.
Nelle sue ultime incisioni Leida si dedicò sempre più allo studio del nudo maschile e
femminile grazie a stampe come questa di carattere profano ma anche di tema biblico
tramite la serie di Adamo ed Eva. Il maestro qui mostra il virtuosismo nel rendere la
solidità volumetrica, il contrapposto sensuale e le proporzioni eroiche nelle sue grandi
figure nude. Le opere incise in questi anni da Leida, sottolineano anche come lo stile
italiano abbia notevolmente influenzato il lavoro del maestro fiammingo, donandogli
morbidezze nei volumi mai raggiute prima.

Bibl: Hollstein 137
Euro: Contattaci per ulteriori informazioni

STUDIO FABRIZIO PAZZAGLIA

Ci occupiamo di Arte grafica dal 1999.

DOVE SIAMO

Via Calzapalla, 1
61029 Urbino (PU)

CONTATTI
SEGUICI SU