GIOVANNI BENEDETTO CASTIGLIONE (1609-1675)
Temporalis Aeternitas, 1655
Acquaforte, mm 179×258. Stato: III/V

Bellissima prova di questa incisione realizzata uno dei maestri più significativi del
Seicento italiano. Impressione in ottimo stato conservativo con margini oltre l’impronta
del rame, stampata su carta vergellata seicentesca.
La stampa è un “memento mori”, in cui tutti gli elementi fanno riflettere sulla caducità
delle cose e della gloria umana di fronte all’eternità e all’azione distruttiva del tempo.
È raffigurato un saggio che indica una colonna in cui emerge la scritta
“Temporalis Aeternitas”.
Castiglione predilige ambientazioni notturne rese grazie a tonalità grigie delicate e un
tratto molto libero. Le morsure modellano la luminosità e definiscono le forme. L’artista
restituisce ambientazioni in cui ci sono spesso rovine, tipico omaggio al passato, e una
natura selvaggia composta di animali e piante. La morte è sempre percepibile
nei rimandi di ossa e reperti antichi.
La lezione Rembrandtiana è sempre molto evidente nelle incisioni di questo grande artista.

Bibl: Bellini 63
Euro: 1200

STUDIO FABRIZIO PAZZAGLIA

Ci occupiamo di Arte grafica dal 1999.

DOVE SIAMO

Via Calzapalla, 1
61029 Urbino (PU)

CONTATTI
SEGUICI SU