GIORGIO GHISI (1520-1582)
ANGELICA E MEDORO 1557 o negli anni ’70

Bulino, mm 295×210. Stato: III/IV

Bellissima impressione di questo soggetto derivato da un lavoro di Teodoro Ghisi. Prova nel terzo stato di quattro dopo la cancellazione dell’indirizzo dello stampatore Lafreri in basso a destra.

Prova stampata su carta vergellata coeva avente filigrana “Tre monti e albero in scudo” simile a Woodward 133-134 databile agli anni ’60 del 1500. La stessa filigrana risulta presente in altri fogli di Ghisi come segnalato dal Lewis (n°60). Foglio in ottimo stato conservativo.

L’incisione deriva da un’opera perduta del fratello Teodoro Ghisi ed è legata al bulino Venere e Adone (Bartsch, 42). La scena è tratta dall’Orlando furioso di Ludovico Ariosto in cui viene descritta la bella Angelica innamorata di Medoro mentre scrive sulla corteccia dell’albero i loro nomi.

Bibl: Lewis 43, Bellini 32
Euro: 1200

STUDIO FABRIZIO PAZZAGLIA

Ci occupiamo di Arte grafica dal 1999.

DOVE SIAMO

Via Calzapalla, 1
61029 Urbino (PU)

CONTATTI
SEGUICI SU