GIANNI DOVA (1925-1991)
DISEGNO

Disegno a matita, mm 240×245 (in cornice 420×390)

Disegno originale firmato e datato a matita a sinistra.

Foglio proveniente da una collezione milanese, presentato in una cornice a cassetta grigia.

Dova negli anni ’50 aderisce allo Spazialismo di Fontana, accanto a Crippa, Corpora, Peverelli, Tancredi, Dangelo. Dal 1951 al 1955 lavora secondo lo spirito informale dell’epoca.

STUDIO FABRIZIO PAZZAGLIA

Ci occupiamo di Arte grafica dal 1999.

DOVE SIAMO

Via Calzapalla, 1
61029 Urbino (PU)

CONTATTI
SEGUICI SU