AGOSTINO CARRACCI (1557-1602)
LA CROCIFISSIONE 1589

Bulino, mm 398×518. Stato: II/II

Bella prova nitida e con buoni contrasti. Parte centrale della crocifissione eseguita su tre lastre. Sicuramente l’opera più elaborata e di difficile realizzazione eseguita da Agostino Carracci, tanto che il Tintoretto, da cui deriva il soggetto, la considerava alla stregua dell’originale. Fu tanto apprezzata all’epoca che le lastre furono portate nelle Fiandre dove furono dorate per impedire il loro deterioramento dopo le tirature a cui erano state sottoposte. Foglio completo di tutta la parte incisa e in ottimo stato di conservazione. Al verso timbro di collezione Cantore di Torino.

Bibl: De Grazia 147
Euro: 380

STUDIO FABRIZIO PAZZAGLIA

Ci occupiamo di Arte grafica dal 1999.

DOVE SIAMO

Via Calzapalla, 1
61029 Urbino (PU)

CONTATTI
SEGUICI SU